Chi Siamo

Dati sul territorio

Nell'anno 1975, alcuni comuni situati alle falde del massiccio del Matese si uniscono nell'intento di "impedire lo spopolamento del territorio ed i fenomeni di disgregazione sociale e familiare ad esso conseguenti" e "favorire la preparazione culturale e tecnico-professionale delle popolazioni anche con l'istituzione di strutture scolastiche adeguate alla realtà socio-economica della zona".

Nasce la Comunità Montana "Matese", costituita da 15 comuni:

Bojano, Campochiaro, Cantalupo nel Sannio, Castelpetroso, Cercemaggiore, Cercepiccola, Colle d'Anchise, Guardiaregia, Roccamandolfi, San Giuliano del Sannio, San Massimo, San Polo Matese, Santa Maria del Molise, Sepino, Spinete.

Si tratta di centri che sono stati tutti riconosciuti "montani" e accorpati nella 5^ Zona Omogenea del Molise (L.R. n.8 del 22 maggio 1973).

 

Comune Altitudine minima Altitudine massima
Bojano 462 1923 (Monte Gallinola)
Campochiaro 464 1794
Cantalupo nel S. 510 999
Castelpetroso 530 1400
Cercemaggiore 572 1086
Cercepiccola 510 871
Colle d'Anchise 426 762
Guardiaregia 493 1825 (Monte Mutria)
Roccamandolfi    
S.Giuliano del S. 518 887
San Massimo 496 2050 (Monte Miletto)
S.Polo Matese 458 1923 (Monte Gallinola)
S.Maria del Molise 562 1361
Sepino 478 1471
Spinete 422 785

La superficie totale della Comunità Montana è di 476 km².

                                                              

La 5^ Zona Omogenea presenta caratteristiche uniche nel quadro complessivo della regione Molise. La vegetazione è quella tipica delle aree montane, include varie specie arboree, dalle querce alle piante sempreverdi. Ma l'elemento caratteristico è dato dalla perfetta integrazione tra rialzi naturali e spiazzi pianeggianti, aree con alta intensità di vegetazione e tratti unicamente erbosi, il tutto completato dall'esistenza di zone rocciose in cui la presenza di fiumi e ruscelli rende l'insieme particolarmente suggestivo.

(Vedi anche dati sulla popolazione)

 

 

Informazioni aggiuntive